Download (1)
26 Aprile Apr 2017 1239 5 months ago

Il bando per le social street

Redazione

Dal 2013, data in cui è stata fondata “Residenti di via Fondazza”, ad oggi, le social street sono diventate sempre più numerose. Nella sola Milano, per esempio, sono al momento una settantina. Proprio per questa concreta diffusione e per il ruolo sociale che le social street svolgono nella città, il Comune di Milano ha deciso di censirle con l’obiettivo di instaurare delle collaborazioni.

Le iscrizioni scadono il 2 maggio.

Tutti i gruppi interessati dovranno presentare entro il 2 maggio un progetto che sarà sottoposto al vaglio di una commissione composta da tre membri competenti.

All’interno del progetto dovranno essere indicate le seguenti informazioni: l’attività da svolgere, la durata complessiva, il numero di persone che parteciperanno e il nome del responsabile che si interfaccerà con l’amministrazione comunale.

Le domande potranno essere inviate anche via e-mail all’indirizzo: DC.Politichesocialiesalute@comune.milano.it.

Le social street, nate anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie di comunicazione, vogliono creare quel sistema di condivisione che sembra così lontano dalle società in cui viviamo sempre più individualiste. I cittadini chiedono degli spazi pubblici a misura di anziano, di bimbo, più slow e meno frenetici, in cui si possa vivere a contatto con la natura attraverso la partecipazione dagli stessi abitanti del quartiere.