Festival Sviluppo Sostenibile Padernello 27 Maggio 2017
15 Maggio Mag 2017 1649 5 months ago

Festival dello Sviluppo Sostenibile 2017 |Storie di paesaggio e paesaggi che creano valore di sostenibilità culturale

Redazione

Sabato 27 Maggio alle ore 10.30 il Castello di Padernello ospiterà uno degli eventi dell'amplia agenda del Festival dello sviluppo sostenibile.

La giornata avrà come titolo “Storie di paesaggio e paesaggi che creano valore di sostenibilità culturale, osservando la bassa bresciana dallo stretto” ed è promossa in collaborazione con BerBrand.

L'appuntamento sarà una tavola rotonda a cui parteciperanno Emanuele Bertoli, Domenico Pedroni, Presidente della Fondazione Castello di Padernello, Cinzia Scaffidi, vicepresidente e parte del comitato esecutivo di Slow Food, filosofa e docente l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ha diretto il Premio Slow Food per la Difesa della Biodiversità, ed è una delle coordinatrici del meeting Terra Madre; e Antonio di Natale segretario generale e componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Acquario di Genova ONLUS, membro del comitato scientifico di numerose associazioni quali Lega Ambiente, WWF Italia e dell'Accademia Italiana della Cucina. Modererà la tavola rotonda Massimiliano del Barba, giornalista del Corriere della Sera.

Il Festival dello sviluppo sostenibile 2017, un evento pensato dall'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), che riunisce oltre 160 organizzazioni e reti della società civile e che rappresenta una grande manifestazione di sensibilizzazione e di elaborazione culturale-politica, diffusa su tutto il territorio nazionale. Il Festival è il principale contributo italiano alla Settimana europea dello sviluppo sostenibile (Esdw) e si svolgerà nell’arco di 17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno, durante i quali si terranno oltre 200 eventi (convegni, seminari, workshop, spettacoli, ecc.) per richiamare l’attenzione sia sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, sia su dimensioni trasversali che caratterizzano l’Agenda 2030, dall’educazione alla finanza per lo sviluppo sostenibile, dagli strumenti per il disegno e la valutazione delle politiche alle modifiche degli assetti istituzionali per favorire le politiche per lo sviluppo sostenibile. Oltre agli eventi convegnistici, il Festival proporrà anche incontri con personaggi di spicco ed esperti in modo più informale, comprendendo anche attività culturali e di spettacolo (cinema, teatro, mostre, eventi enogastronomici, flash mob). Il Festival nasce per coinvolgere e sensibilizzare fasce sempre più ampie della popolazione sui temi dello sviluppo sostenibile, andando anche oltre gli addetti ai lavori. Il Festival è rivolto dunque sia agli operatori economici e sociali e agli esperti delle materie oggetto degli eventi, sia a tutti i cittadini interessati a conoscere o approfondire i diversi temi dell’Agenda 2030.