Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II: una nuova didattica internazionale

  • Convitto Nazionale Emanuele II

    Istituzione

    Roma

Redazione

Il Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II" di Roma vuole costituirsi come un polo di eccellenza nel campo dell'istruzione e della formazione. Il suo motto è quello di diventare "una porta per l'Europa" favorendo la conoscenza delle lingue e delle culture europee ed extraeuropee (come per esempio il cinese).

Il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II è una realtà profondamente radicata nella città di Roma. Inaugurato nel 1935, affonda le sue radici nel Pontificio collegio clementino istituito da Papa Clemente VIII Aldobrandini, che pensò questa struttura autonoma per la formazione della classe dirigente.

Nella modernità il Convitto mantiene fede alle sue origini godendo di personalità giuridica e autonomia amministrativa e coniugando in un istituto pubblico la residenzialità, l'istruzione e la formazione. I suoi intenti educativi rispondono alle richieste del territorio e del mondo economico proponendo una formazione di eccellenza che favorisca gli studenti meritevoli, che approfondisca una dimensione europea della Storia, che promuova una rete con enti locali, associazioni culturali e sporitive.

Il convitto si propone come una porta aperta verso le altre culture sia europee - con il liceo classico europeo - sia extraeuropee - grazie la liceo scientifico internazionale ad opzione "Lingua cinese" - accentando così la sfida della globalizzazione e fornendo gli strumenti adatti ai suoi studenti per conoscerla e comprenderla.

www.convittonazionaleroma.com

Video a cura di Gianluca Atzeni.

Multimedia

Allegati