Ostificio Prealpino: fra gelato artigianale e impegno civile

  • Ostificio Prealpino Snc

    Impresa

    Bergamo

Redazione

Arnaldo Minetti fa della promozione del gelato artigianale una filosofia e un impegno di vita. La ricerca, la diffusione e la formazione di qualità diventano gli obiettivi di Puntogel uniti a una spiccata sensibilità per temi etici e solidaristici. Il cono gelato non è più solo qualcosa da mangiare, ma un momento di riflessione intellettuale.

Arnaldo Minetti era un giornalista e un professore di filosofia nella Milano degli anni '70, quando un'improvvisa malattia del padre lo riportò alla natìa Bergamo per occuparsi dell'azienda di famiglia, l'Ostificio Prealpino, azienda di ostie e coni per gelato fondata nel dopoguerra e legata a doppio filo (insieme alla parrocchia) allo sviluppo di Bergamo.

Inizialmente azienda di ostie per torrone, con il tempo l'Ostificio è venuto ad occuparsi di coni e cialde per gelato. Nella sua nuova veste di imprenditore, Minetti porta la passione per la ricerca, la divulgazione, la spinta etica che gli vengono dalla sua formazione e biografia. La promozione del gelato artigianale italiano diviene l'obiettivo centrale, al punto che all'Ostificio si affianca la Puntogel, dedicata interamente al gelato.

L'aspetto "intellettuale" è portato in primo piano: la ricerca, la diffusione e la formazione diventano obiettivi primari. Minetti fonda la principale rivista italiana del settore, di cui è tutt'ora opinionista; organizza seminari di formazione per operatori del settore; porta avanti una sua idea di "qualità totale", che oppone il gelato artigianale alla logica delle multinazionali del gelato.

Di nuovo, gli eventi della vita - la malattia di una persona cara - lo spingono ad aprire nuovi fronti attraverso il volontariato. Minetti si occupa prima di tumori e poi di cure palliative. Anche qui, Minetti è parte di intensi processi generativi che, di nuovo, coniugano ricerca, formazione e il perseguimento di obiettivi concreti. Insieme ad altri fonda e presiede associazioni (la Lega per la Lotta ai Tumori prima e L'Associazione Cure Palliative poi), scrive e pubblica in abbondanza e con le associazioni istituisce numerosi momenti formativi rivolti agli operatori del settore. L'Associazione Cure Palliative crea il primo Hospice di Bergamo, attivo dal 2000, che viene donato alla città.

www.ostificioprealpino.com

www.puntogel.com

www.gelatoartigianale.it

www.associazionecurepalliative.valeostudio.it

Video a cura di Francesco Cremonesi e Cinzia Petito, Master in Giornalismo, ALMED, Università Cattolica di Milano.

Multimedia

Allegati