Fattoria Solidale del Circeo: diversamente bio

  • Fattoria solidale del Circeo Azienda Agricola

    Impresa

    Pontinia (Latina)

Redazione

Il biologico non è un privilegio ma un diritto per tutti è il motto della fattoria solidale del Circeo cooperativa sociale che nasce nel 2007 sul territorio di Pontinia, presso la tenuta Mazzocchi della famiglia Di Stefano dal 1900. Oltre ad essere un'impresa agricola, la fattoria è un nodo d'innovazione e sperimentazione sociale fin dal 2004 quando s'apre alla disabilità iniziando un'intensa quanto proficua sperimentazione che intendeva verificare tre assunti se i ragazzi erano in grado di lavorare, se era utile per loro, se era economicamente sostenibile. Infatti la cooperativa é una vera e propria impresa che si svincola da un'ottica assistenzialistica per proporre una reale emancipazione attraverso un corso di formazione di due anni che reintroduce le persone svantaggiate nel ciclo produttivo creando dei posti di lavoro protetti con una retribuzione corrispondente al lavoro effettuato. La formazione agricola è accompagnata dal lavoro di un’equipè educativa che aiuta i ragazzi ad acquisire le caratteristiche di un lavoratore, autonomia, responsabilità, rispetto degli orari, mantenimento degli impegni; questo percorso agevola la creazione di un lavoro adatto a ciascuno che potenzi le differenti qualità, ad oggi sono stati effettuati 45 inserimenti protetti. La cooperativa ,riconoscibile sul mercato grazie all'unico marchio di agricoltura sociale registrato in Italia, Fattoria Solidale del Circeo, distribuisce i propri prodotti soprattutto nella regione Lazio, regione della Fattoria, e in Toscana sia attraverso la grande distribuzione ( Gruppo Pam e Gruppo Coop. ) sia con i gruppi d’acquisto , Gas, che attraverso la loro spesa scelgono di promuovere la filiera corta più economica ed ecologica e di supportare lo sviluppo dei progetti della Fattoria e dei nuovi inserimenti. Tra le sfide della Fattoria ci sono l’apertura di un agriturismo, la realizzazione di una casa famiglia e un’area museale che riproduca la realtà rurale prima dell’intervento di bonifica nella pianura pontina. L’innovazione sociale praticata dalla Fattoria Solidale è stata oggetto di studio e ricerca dall’Istituto Superiore di sanità e da differenti Ministeri oltre al riconoscimento delle autorità e realtà locali, ai ragazzi è stato attribuito il titolo di Gran Maestri dell’agricoltura e il premio M’illumino d’impresa per la qualità e l’innovazione della Regione Lazio.

Per ulteriori informazioni:

www.fattoriasolidaledelcirceo.it

info@fattoriasolidaledelcirceo.com

tel. 0773-249698
fax. 0773-840219

via Lungo Ufente, Pontinia ( Lt )

Video a cura di Gianluca Atzeni

Multimedia

Allegati