Revolution Energy Maker: Pane, Energia e Sostenibilità

  • R.E.M. Revolution Energy Maker Spa

    Impresa

    Coccaglio (Brescia)

Redazione

Revolution Energy Maker (REM) è una holding industriale con sede a Coccaglio (Bs) nata nel 2008 dall’iniziativa di Roberto Angoli (presidente) e Giancarlo Ghidesi (amministratore delegato) e dal coinvolgimento di sei imprese storiche italiane. Queste ultime, oltre a essere distribuite geograficamente sul territorio italiano, rappresentano l’eccellenza in settori ad alto tasso di ricerca e sviluppo tecnologico: Sandrini Spa di Mantova, Intergeo Srl di Remedello (Bs), Andrea Fustinoni & figli Spa di Bergamo, Dermotricos Srl di Coccaglio (Bs), Melis di Cagliari e Biesse Srl di Genova.

La visione che accomuna queste sei imprese, che ne sostiene la volontà di mettersi assieme e che porta alla nascita di REM è quella di produrre energia elettrica ad emissioni zero integrando lo sviluppo di fonti rinnovabili con la sostenibilità della produzione agricola.

Risultato tangibile di questa volontà collettiva è la tecnologia agrovoltaica la quale prevede l’utilizzo congiunto del terreno agricolo sia in senso tradizionale (in particolare grazie all’agricoltura biologica) sia come superficie per la produzione di energia elettrica. Il sistema è costituito da una struttura di pannelli fotovoltaici montati ad un’altezza di circa 5 m in grado di seguire autonomamente il movimento del sole e, allo stesso tempo, di permettere la coltivazione del terreno sottostante. In questo modo la produzione di energia non sottrae terreno alla coltivazione.

In particolare, tra gli elementi più significativi che caratterizzano REM e il sistema agrovoltaico possiamo sottolineare:

- La visione etico-filosofica che sta alla base del progetto: il modello di sviluppo attuale basato su fonti di energia non rinnovabili non è sostenibile, è necessaria una nuova sensibilità collettiva che si muova verso la produzione di energia ad emissioni zero senza però sacrificare la sostenibilità territoriale, paesaggistica, economica e sociale.

- Il processo di integrazione di una pluralità di criteri di progettazione: l’agrovoltaico non è solo un sistema tecnologicamente ed economicamente efficiente, esso deve ugualmente rispettare l’utilizzo del terreno agricolo sottostante, l’attenzione per il paesaggio, la facilità si montaggio e smontaggio, etc.

- Il processo di integrazione di realtà imprenditoriali italiane d’eccellenza: REM è il prodotto dell’allearsi del genio italiano; il sistema agrovoltaico è infatti realizzato componendo in modo intelligente esperienze, processi e prodotti presenti sul territorio.

Ad oggi REM ha realizzato diversi impianti-pilota, in particolare in Lombardia ed Emilia Romagna. Le sfide che la attendono sono molte a partire, in particolare, dalla necessità di far circolare e migliorare il proprio prodotto (a questo proposito ad esempio sarà fondamentale la “vetrina” dell’EXPO 2015) e di renderlo producibile e adattabile su vasta scala.

http://www.revolutionenergymaker.com/

Video a cura di Fabio Abati.

Multimedia

Allegati